La ventilazione per evitare la formazione della condensa

tetto-stabilimento-industriale
Nuove tecnologie per l’efficientamento energetico dei macchinari industriali
07/04/2021

Come anticipavamo in un altro articolo specifico sulle cause e le soluzioni al fenomeno della condensa che porta alla formazione di muffa, la condensa superficiale può essere causata da:

  • mancanza di isolamento termico o posa interrotta nei nodi costruttivi che porta a formazione di ponti termici
  • sbagliata progettazione o posa in opera
  • svolgimento di attività che fanno aumentare la quantità di vapore presente nell’aria
  • mancata ventilazione.

Oggi approfondiamo il tema della ventilazione e spieghiamo quanto sia importante per evitare la formazione della condensa superficiale.

L’importanza della ventilazione per evitare la formazione di condensa superficiale

La ventilazione degli ambienti è importante per tenere sotto controllo la quantità di vapore presente. Il vapore aumenta moltissimo dopo gesti molto semplici come: dormire, fare un bagno o una doccia, cucinare, o anche stendere i panni.

Queste attività di routine possono fare aumentare l’umidità relativa dell’80-90%. Dunque è importante compensare con un’adeguata deumidificazione, o ventilazione, in modo da evitare la formazione di muffe.

E se in Germania il problema della troppa ventilazione – anche quando fuori ci sono zero gradi – di case energeticamente efficienti pare che stia ostacolando il raggiungimento dei suoi obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra, in Italia, abbiamo il problema opposto: ventiliamo troppo poco.

Con l’efficientamento energetico degli edifici –  per esempio con la realizzazione di un cappotto termico e il cambio degli infissi – la possibilità di un ricambio d’aria naturale – ovvero senza l’azione umana o di un apparecchio apposito-  è quasi impossibile.

La diffusione del Superbonus 110, l’incentivo che permette di riqualificare energeticamente la propria casa a costi bassissimi fa sì che sono sempre di più le persone che si trovano a vivere in un edificio che non disperde il calore ma che, allo stesso, tempo, è come se fosse stagno e quindi a possibile rischio di condensa superficiale, e conseguente muffa.

Soluzioni per assicurare la ventilazione negli edifici

I Regolamenti Edilizi o di Igiene e le norme di settore prevedono tassi minimi di ricambi orari d’aria intesi come numero di sostituzioni del volume ambiente di aria nell’arco di un’ora (nel parlare comune volumi/ora = vol/h).

Per le unità immobiliari a destinazione d’uso residenziale tale ricambio d’aria viene generalmente fissato a 0,5 volumi/ora.

Ci sono diverse soluzioni per assicurare la giusta ventilazione – o ricambio d’aria degli ambienti come installare:

  • un impianto di ventilazione meccanica controllata (intervento non incentivato dal Superbonus che, però, rientra nell’Ecobonus e dà accesso alla detrazione del 50%)
  • un impianto di climatizzazione che deumidifica
  • delle bocchette igroregolate vicino agli infissi.

Un’altra soluzione è ventilare spesso. Soluzione che suggeriamo anche ai tanti clienti per cui ci stiamo occupando di riqualificare i condomini – a Bologna e provincia – dopo averli adeguatamente informati sull’uso della loro casa e dell’impianto termico dopo i lavori.

Sono tanti i piccoli accorgimenti da usare ogni giorno per evitare la formazione di condensa superficiale in casa:

  • usare l’asciugatrice anziché stendere i panni
  • usare la cappa quando si cucina
  • intervenire sugli eventuali oggetti coperti da muffa
  • areare molto dopo aver dormito di notte e dopo la doccia.

Inoltre, è importante che dentro casa venga mantenuta una temperatura di 20° perché come anticipavamo nel precedente articolo anche la temperatura incide sulla formazione della condensa.

Se vuoi rimanere aggiornato sull’efficientamento energetico degli edifici – e sulle soluzioni alla formazione di condensa e muffa – seguici sulle nostre pagine Facebook e Linkedin.

Iscriviti alla newsletter
Ricevi news e approfondimenti da Gruppo Eden.
Rispettiamo la tua privacy.
GruppoEden
GruppoEden
Promotori dell'efficienza energetica ci occupiamo dei certificati bianchi, consulenza LEED, certificazione energetica, modellazione enegetica, edilizia e catasto.
Preventivo