Gli interventi incentivabili tramite il Conto Termico

on Mercoledì, 04 Luglio 2018. Posted in Efficienza Energetica

PER QUALI INTERVENTI PUOI RICHIEDERE L’INCENTIVO

Gli interventi incentivabili tramite il Conto Termico

Il Conto Termico è un incentivo statale che aiuta i privati, e soprattutto le Pubbliche Amministrazioni, nell’effettuare interventi di efficientamento energetico.

Ma per quali interventi è possibile richiederlo e qual è la percentuale dell’incentivo a cui si ha diritto?

In molti casi il Conto Termico copre il 40% dell’investimento, ma può arrivare a coprire il 65% della spesa effettuata.
Come abbiamo già detto in un altro articolo, si può ottenere tramite richiesta diretta o su prenotazione.


I tempi necessari per ottenere l’incentivo cambiano a seconda della modalità con cui viene richiesto, da circa 3 a 6 mesi.
La richiesta al GSE può essere inviata direttamente dalla P.A. oppure la P.A. può decidere di farsi seguire da una ESCo (Energy Service Company) che la affianca durante il percorso di preparazione della documentazione e di invio e successive comunicazioni con il GSE.

Vediamo, adesso, quali sono gli interventi per cui è possibile chiedere l’incentivo e quale percentuale di spesa coprono.

Tra gli interventi più richiesti ci sono:

  • la realizzazione di un cappotto sull’involucro edilizio per mantenere condizioni di comfort all’interno dell’edificio. L’incentivo copre da 40 al 55% dell’investimento che non può essere superiore a 400.000 euro
  • la sostituzione di una caldaia classica con una a condensazione in modo da ridurre i consumi e gli importi delle bollette. Anche in questo caso l’incentivo può coprire fino al 55% dell’incentivo. Il tetto massimo dell’incentivo è, però, di molto inferiore, ed è di 40.000.
    Puoi vedere un esempio di conto termico per sostituzione di caldaia nel nostro portfolio lavori.
  • la sostituzione dei vecchi infissi (a vetro singolo, senza vetrocamera…)con infissi a vetri doppi o vetrocamera, o comunque con performance migliori e che permettono di avere meno dispersioni di calore verso l’esterno e di mantenere la temperatura interna a livelli di comfort. La percentuale massima dell’incentivo è la stessa prevista per gli altri due interventi, ma l’incentivo può arrivare ad un massimo di 100.000 euro.

Gli interventi che coprono fino al 40% dell’investimento sono:

  • il cambio del sistema di illuminazione, ed in particolare, il passaggio all’illuminazione LED. L’incentivo può ammontare ad un massimo di 70.000 euro
  • l’inserimento di un sistema di building automation, ovvero un sistema di automatizzazione della tua casa, utile per poter controllare a distanza se, ad esempio, hai dimenticato la luce accesa o se vuoi poter regolare la temperatura dei vari ambienti con un unico telecomando. La somma massima a cui può arrivare l’incentivo è di 50.000.

L’intervento che permette di ottenere l’incentivo maggiore, ovvero quello pari al 65%, è la trasformazione di un edificio esistente in uno NZEB (Near Zero Energy Building), edificio a energia quasi zero.

Gestisci una Pubblica Amministrazione e vuoi capire quali interventi di efficientamento energetico potrebbero fare al caso tuo e a quale percentuale d’incentivo avresti diritto contattaci.

Scrivici o chiamaci, ti guideremo nella fase di diagnosi energetica e poi in quella di preparazione e invio della documentazione al GSE per ottenere l’incentivo.

Aggiornamento 09/07/2018

Sul sito del GSE è disponibile una nuova sezione dedicata proprio agli interventi incentivabili tramite il Conto Termico. Si fa distinzione tra "Pubblica Amministrazione" e "Imprese e privati".

Gli interventi per cui trovi informazioni utili sulla procedura da seguire per richiedere l'incentivo sono:
  • coibentazione
  • infissi
  • caldaie a condensazione
  • sistemi di schermatura e ombreggiamento
  • NZEB
  • sistemi efficienti di illuminazione
  • building automation
  • pompe di calore
  • caldaie e stufe a biomassa
  • solare termico
  • scalda acqua a pompa di calore
  • sistemi ibridi a pompa di calore
Ecco il link alla sezione apposita del sito del GSE.


logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.