Conto Termico: l'obbligo di certificazione ambientale per generatori a biomassa

on Mercoledì, 16 Gennaio 2019. Posted in Efficienza Energetica

Conto Termico: l'obbligo di certificazione ambientale per generatori a biomassa

Dal 2 Gennaio, infatti, possono ricevere gli incentivi solo i privati che acquistano un generatore a biomassa che abbia il certificato ambientale.

Il Conto Termico è tra gli incentivi statali che permettono a privati e Pubbliche Amministrazioni di ottenere incentivi per effettuare interventi di risparmio energetico.

Dai dati riportati sul sito del GSE notiamo che:

  • a richiedere l’incentivo sono per lo più i privati
  • gli interventi per cui i privati richiedono il Conto Termico sono: il cambio del sistema d’illuminazione e l’installazione di un generatore a biomassa
  • per quanto riguarda le Pubbliche Amministrazioni, invece, gli interventi che vengono effettuati con più frequenza sono l’installazione di pompe di calore e l’abbinamento della diagnosi energetica alla redazione di un nuovo attestato di prestazione energetica

Una delle novità che riguardano il Conto Termico è legata all’intervento più volte effettuato dai privati, ovvero la sostituzione della vecchia caldaia a gas con un generatore a biomassa. Ogni generatore a biomassa deve infatti essere provvisto della certificazione ambientale.

L’obbligo del certificato ambientale è stato stabilito dal Decreto 7 Novembre 2017 n° 186 ma è stato imposto solo a partire da Gennaio 2019. Il GSE, infatti, ha lasciato ai produttori una finestra temporale per poter aggiornare gli apparecchi già presenti nel catalogo del Portal Termico. Catalogo che era già stato, da poco, aggiornato con l’introduzione di nuovi apparecchi domestici.

Ogni produttore ha, quindi, avuto tempo per contattare un organismo certificato che facesse le prove necessarie sull’apparecchio domestico e, infine, ne garantisse la conformità dal punto di vista ambientale.

La certificazione ambientale dev'essere indicata nel libretto che viene consegnato con il generatore insieme a:

  • classe di appartenenza
  • prestazioni emissive
  • corrette modalità di gestione del generatore
  • regime di funzionamento ottimale
  • sistemi di regolazione presenti e configurazioni impiantistiche più idonee


Novità: le comunicazioni del GSE sul Portal Termico

Un’altra novità che riguarda il Conto Termico è la nuova funzionalità del portale. Questa funzionalità è attiva già dal 3 Dicembre 2018 e dà la possibilità, a chi presenta la richiesta dell’incentivo, di controllare le comunicazioni inviate dal GSE accedendo al Portal Termico.

Ecco alcuni articoli che ti potrebbe interessare leggere prima di decidere se richiedere il Conto Termico:

Gli interventi incentivabili tramite il Conto Termico

Conto Termico: un'opportunità per le P.A.

Il GSE ha aggiornato il catalogo degli apparecchi domestici

P
er gli aggiornamenti in tempo reale riguardo alle novità del settore e ai nostri progetti seguici sulla nostra pagina Facebook.

Per l'aggiornamento mensile iscriviti alla newsletter: ogni mese riceverai un'unica e-mail in cui ti racconteremo le novità più importanti e gli eventi a cui partecipare nei mesi successivi.

 

 


logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.