Incentivi e detrazioni fiscali per interventi di Efficienza Energetica

on Domenica, 30 Settembre 2018. Posted in Certificati Bianchi, Efficienza Energetica, Edilizia

Incentivi per interventi di Efficienza Energetica

Il mondo degli incentivi sull’efficienza energetica è, fortunatamente, ampio e ricco, ma non sempre è facile orientarsi e scegliere l’incentivo più conveniente per il tipo di intervento da effettuare. Questo è il primo di una serie di post dedicati agli incentivi e alle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica, rivolti sia alle aziende sia ai privati. 

Panoramica degli incentivi

Gli incentivi per l’efficienza energetica sono diversi in base al richiedente. Il richiedente può essere sia un privato, proprietario di un immobile, che effettua un intervento di riqualificazione energetica nella propria casa, sia un titolare di partita IVA, sia un’azienda. In base al tipo di soggetto richiedente e al carico di interventi effettuati cambiano gli incentivi disponibili, le soglie minime e massime per l’accesso al finanziamento, le modalità di erogazione degli stessi.

 

Attenzione a non confondere gli incentivi fiscali per l’efficienza energetica, la cui erogazione è legata all’ottenimento di un risparmio energetico, con le altre agevolazioni fiscali legate al mondo dell’edilizia, come le detrazioni del 50%, il bonus mobili, l’IVA agevolata ecc., per le quali vi rimandiamo al nostro post dedicato alle agevolazioni fiscali nella sezione del sito CERTOedilizia, dedicata ai privati.  

Altro punto importante è la non cumulabilità degli incentivi. 
Quando si progetta di fare un intervento di riqualificazione energetica bisogna tener conto che, spesso, l’accesso ad un incentivo esclude l'accesso ad altri.
I Certificati Bianchi, ad esempio, non sono compatibili con le detrazioni fiscali del 65%.

Interventi che accedono alla detrazione del 65%

Tra gli interventi, di riqualificazione energetica, che ti permettono di avere diritto ad una detrazione del 65% sulle spese effettuato ci sono:

  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale
  • l'acquisto e la posa in opera di schermature solari
  • l'installazione di impianti di climatizzazione invernale che hanno generatori alimentati da biomasse
  • l'installazione di sistemi per il controllo a distanza degli impianti
  • l'installazione di micro-cogeneratori a sostituzione di impianti esistenti
Interventi sulle parti comuni di condomini

Nel caso di interventi sulle parti comuni dei condomini, le detrazioni vanno dal 70 al 75% per le spese sostenute dal 1° Gennaio 2017 al 31 Dicembre 2021. Per accedere alla detrazione bisogna raggiungere certi indici di prestazione energetica. La spesa massima per cui è possibile chiedere la detrazione è pari a 40.000 euro per appartamento.

Come fare a scegliere l’incentivo di volta in volta più conveniente?
Ad esempio, quando conviene accedere alle detrazioni del 65% e quando ai Certificati Bianchi?

Per gli interventi sugli edifici conviene quasi sempre effettuare la richiesta per la detrazione del 65%, poiché è una delle detrazioni più alte sul mercato.
Si tratta di una riduzione del carico IRES (per le aziende) o IRPEF (per i privati).

Ricorda, perciò, di verificare di avere il regime fiscale e la capienza necessari per poter beneficiare dell’incentivo.
In altre parole, se le tasse da pagare sono minori della detrazione a cui si ha diritto, potreste perdere l’incentivo a cui teoricamente avevate accesso.
Proprio per questo non possono beneficiare della detrazione 65% Enti Pubblici e Associazioni No Profit.

I Certificati Bianchi sono incentivi che riguardano: edifici, processi e macchinari. Il meccanismo di richiesta è più complesso e richiede la consulenza di una ESCo, Energy Saving Company. E' applicabile a molti tipi di interventi, anche effettuati in tempi o su siti diversi.

Sono più rivolti alle aziende che ai privati perché la soglia minima di risparmio energetico per aver diritto ai Certificati Bianchi, di 20 TEP per i progetti a consuntivo e di 5 TEP per i progetti standard, spesso è difficile da raggiungere con interventi su edifici singoli, mentre è facilmente raggiungibile da un’azienda che interviene su un complesso di edifici o su una linea produttiva.

Noi siamo una ESCo certificata, secondo la UNI 11352, e in questi anni abbiamo aiutato molte Pubbliche Amministrazioni con il calcolo della fattibilità di interventi di efficientamento, eseguendo diagnosi energetiche pre e post intervento, e nel presentare la domanda per ottenere l'incentivo al GSE.

Dai un'occhiata ai servizi che possiamo offrirti e scopri i clienti con cui abbiamo lavorato in questi primi 10 anni di attività.

Per approfondire i Certificati Bianchi, capire meglio cosa sono, quanto possono essere convenienti e per quali interventi puoi accedere all'incentivo leggi l'articolo : Certificati Bianchi : cosa sono e come ottenerli.


logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.