Dal Miur incentivi per scuole, palestre, strutture sportive delle scuole

on Giovedì, 20 Dicembre 2018. Posted in Efficienza Energetica, Novità

LE DOMANDE VANNO PRESENTATE ENTRO IL 31 DICEMBRE 2018

Dal Miur incentivi per scuole, palestre, strutture sportive delle scuole

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ovvero il Miur, ha lanciato un bando per finanziare:

  • la costruzione di nuove palestre e strutture scolastiche sportive
  • la messa in sicurezza degli edifici sportivi esistenti
  • scuole grazie al Fondo Kyoto

50 milioni per nuove strutture sportive e per sistemare le esistenti

Il Miur ha stabilito un tetto di spesa per ogni Regione. La Regione deve stabilire quali interventi verranno finanziati tenendo conto del limite di spesa e dei criteri stabiliti dal Miur per l’aggiudicazione dei fondi.



I criteri da rispettare nel presentare il progetto

La presentazione dei progetti non assicura il ricevimento dei fondi: è il Miur che, dopo aver verificato le dichiarazioni, decide se assegnare i fondi o annullare la procedura. C’è anche la possibilità che i fondi siano assegnati e poi, successivamente, revocati.

Ogni progetto deve essere di tipo definitivo/esecutivo e deve ricadere in un’area  in cui sono assenti strutture sportive o sono presenti in numero carente. Un criterio aggiunto è che in quell’area ci sia anche un alto tasso di dispersione scolastica.

Le domande devono essere inviate entro e non oltre il 31 Dicembre 2018.
Lo stesso termine è valido per l’invio delle richieste per accedere al Fondo Kyoto per le scuole.

Cos’è il Fondo Kyoto per le scuole

Si tratta di finanziamenti a tasso agevolato per poter effettuare interventi di efficientamento energetico sulle scuole pubbliche, dagli asili alle università.
Possono fare richiesta di accedere al fondo tutti i soggetti pubblici che sono proprietari degli immobili o li hanno in uso oppure i fondi di investimento chiusi.

Le domande devono essere presentate entro le 17 del 31 Dicembre 2018.
L’accesso al fondo può avvenire fino a quando questo, che ammonta a circa 247 milioni, non si sarà esaurito.

Interventi finanziabili

E’ possibilie richiedere il finanziamento per:
  • Audit, diagnosi energetica e monitoraggio
  • Sostituzione degli impianti
  • Interventi di riqualificazione energetica che includono gli impianti e l’involucro

Per ognuno di questi interventi è previsto un ammontare massimo di spesa e una specifica durata del finanziamento agevolato.

Come accedere al finanziamento

Nel caso delle P.A.basterà scegliere su quale edificio intervenire, far elaborare un APE  o una diagnosi energetica e prevedere un progetto che permetta la riduzione di due classi nell’arco di 3 anni e rientri nei limiti di spesa. A questo punto bisognerà inviare la richiesta seguendo le direttive del Decreto.

La P.A. può decidere di accelerare le procedure affidandosi, ad esempio, ad una ESCo, Energy Service Company, che si occupi sia della fase iniziale di valutazione sia del progetto e, in seguito, dell’invio della domanda.

Il fondo Kyoto per le scuole di Genova

Noi di Gruppo EDEN, proprio un anno fa, ci siamo aggiudicati uno dei lotti messi a bando da Genova per l’efficientamento delle scuole.

Abbiamo, così, applicato alle scuole il nostro know-how sui progetti di efficientamento energetico.
Nel nostro lavoro, infatti, ci occupiamo anche di consulenze e di efficientamento in vari settori (edilizio, industriale…). Negli anni abbiamo aiutato molte altre P.A. nell’ottenere gli incentivi dei Certificati Bianchi e del Conto Termico. Nel nostro portfolio puoi approfondire alcuni dei nostri lavori più recenti.

 

 


logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.