Efficientamento energetico nel settore terziario: Diagnosi energetica aziendale del cinema

on Martedì, 19 Aprile 2016. Posted in Diagnosi Energetica

DIAGNOSI ENERGETICA SECONDO D.LGS 102/2014 PER I CINEMA

Efficientamento energetico nel settore terziario: Diagnosi energetica aziendale del cinema

Torniamo a parlavi della diagnosi energetica nel settore terziario, vedendo da vicino quali sono i principali consumi dei cinema.

 

I multisala per la visione delle proiezioni cinematografiche rientrano nei consumi del settore terziario che in Italia interessa un consumo complessivo di energia elettrica di circa 98.000 mln KWh, circa il 34% del totale dei consumi di energia elettrica nazionali.

Descrizione dell’attività svolta presso i siti studiati da Gruppo EDEN

I consumi dei multisala comprendono, oltre alle sale di proiezione, i bar per somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. Negli orari di apertura al pubblico (dal primo pomeriggio alla mezzanotte tutti i giorni dell’anno) si concentreranno i maggiori consumi, mentre la mattina (a partire dalle 9.00) vengono effettuate le pulizie delle sale e vi è l’apertura degli uffici.

Nello specifico sono state eseguite le diagnosi energetiche per cinque sedi: Milano, Rozzano, Firenze, Beinasco e Vimercate.


Tipologia di tecnologie presenti

  • Attrezzature presenti nella cabina di proiezione: proiettori, diffusori acustici, server

  • Attrezzature presenti nel foyer: casse, videogiochi, distributori automatici, macchinette per acquistare i biglietti

  • Attrezzature presenti nel bar e retrobar: casse, macchina per i pop corn, spillatrici, frigorifero, freezer, monitor

  • Attrezzature presenti negli uffici: pc, stampanti, fotocopiatrici, distributori autmatici, ced

  • Impianto di climatizzazione invernale/ estiva: caldaie a gas metano, caldaie a gasolio, rooftop, pompe di calore, UTA, chiller

  • Impianto di illuminazione

Analisi dei consumi

Tutti gli edifici oggetto della diagnosi energetica presentano la fornitura di energia elettrica utilizzata per alimentare la cabina di proiezione, l’impianto di illuminazione, le attrezzature presenti nel foyer e nei bar, le attrezzature presenti all’interno degli uffici e l’impianto di climatizzazione estiva e ventilazione meccanica. Mentre il vettore energetico che alimenta l’impianto di climatizzazione (gasolio o gas metano) differisce a seconda della sede analizzata.


Opportunità di intervento

Per tutte le sedi dei Cinema analizzati sono stati proposti i seguenti interventi:

  • Corso di formazione

Al fine di ottenere una riduzione sistematica dei consumi globali dell’Azienda, è importante che il tema dell’efficienza energetica sia condiviso con l’intero personale dello stabilimento. Si suggerisce quindi di predisporre un corso interno all’Azienda che formi il personale.

Si ipotizza un risparmio energetico pari al 1% sul consumo complessivo.

  • Sostituzione del sistema di illuminazione con tecnologia Led

I LED offrono considerevoli vantaggi in termini di durata, efficienza luminosa, assenza di sostanze pericolose, bassi costi di manutenzione, riduzione dei consumi. L’intervento entrerà in vigore nel primo semestre 2016.

  • Installazione del sistema di monitoraggio della climatizzazione

Intervenendo sulla gestione dell’impianto di climatizzazione è possibile ridurne i consumi energetici. Attraverso un sistema centrale, collegato alle apparecchiature mediante unità periferiche di controllo, si effettua la loro programmazione e supervisione. L’interfaccia del sistema consente il controllo dei macchinari in tempo reale anche attraverso internet.

Si ipotizza un risparmio pari al 20% sul consumo energetico dovuto alla climatizzazione.

  • Riduzione della temperatura di set point invernale ed estiva

Le temperature di set Point all’interno degli ambienti è 22°C sia d’inverno che d’estate. Si propone una variazione della temperatura di Set Point da 22 °C a 20 °C in inverno e da 22°C a 24°C in estate.

Si ipotizza un risparmio energetico pari al 4% sul consumo complessivo.

  • Sostituzione dei macchinari della climatizzazione

Sostituzione dei macchinari obsoleti con macchinari più efficienti con COP e EER maggiori di quelli attuali, consentirebbe una risparmio dei consumi fino al 17%.



Tutte le imprese che investono per gli interventi di efficientamento energetico possono essere ripagate di parte dell’investimento mediante richiesta dei Certificati Bianchi. Se possedete aziende del settore terziario, controlla che sia tutto in regola e che i tuoi consumi non siano elevati, altrimenti intervieni subito e migliora l’efficienza della tua azienda.



logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.