Attività svolte: rilievo dell'immobile (involucro edilizio, impianto termico), calcolo della prestazione energetica, confronto con i consumi reali, proposta di interventi di Energy Saving, richiesta di incentivo al GSE per realizzare intervento migliorativo)
Caratteristiche immobile: complesso scolastico, superficie utile 3.500 mq, suddiviso su due livelli
Incentivo totale: 40%

Località: Pistoia
Anno: 2017
Software: Termo, Applicativo Informatico PortalTermico del GSE

L’edificio per cui abbiamo fatto richiesta di ricevere il Conto Termico è l’Istituto Tecnico “Aldo Capitini”, situato nel Comune di Agliana. L’istituto si trova all’interno di un complesso scolastico degli anni 80 che si trova ad ovest del centro abitato ed è’ composto da più edifici staccati fra di loro e con funzioni diverse.

L’I.T.C. Capitini si trova al piano terra del blocco situato a nord. Oggetto del progetto è l’edificio principale che ha una superficie di 3.500 mq, è suddiviso su due livelli, piano terra e primo piano e ha due chiostri cortili.La zona uffici si trova al piano terra insieme ad alcune aule e laboratori. Al primo piano, che copre solo una parte del piano terra, si trovano aule e laboratori con servizi igienici e due scale di emergenza che permettono di accedere al giardino che circonda tutta la scuola.

L’edificio è stato realizzato con lastre prefabbricate pesanti e infissi in alluminio, la copertura è piana.

Le problematiche

Uno dei problemi più evidenti che abbiamo riscontrato è la fuoriuscita delle armature da alcuni degli elementi verticali.
Gli elementi verticali sono coperti da un rivestimento graffiato plastico, a causa del quale, in alcuni punti, si sono verificate delle infiltrazioni di acqua. Con le escursioni termiche invernali le infiltrazioni hanno portato il pannello a degradarsi fino a far fuoriuscire le armature. Queste sono, ormai, in stato di ossidazione avanzato. Ciò può portare a problemi strutturali.

Gli interventi

Per risolvere il problema delle infiltrazioni, diventato molto grave soprattutto nella facciata nord, si è pensato di realizzare un cappotto termico esterno, in modo da fermare il degrado delle facciate e migliorare il comfort interno.

Perché si abbia un buon comfort termico all’interno bisognerà anche sostituire le grandi superfici vetrate già presenti con vetri che rispettano la normativa per il miglioramento energetico, acustico e antinfortunistico.

Le infiltrazioni di acque meteoriche negli ambienti interni hanno causato problemi anche alla copertura.Erano già stati fatti vari tentativi di ripararla, ma senza ottenere risultati. Quindi, abbiamo suggerito la realizzazione di una copertura a padiglione in lamiera di alluminio grecata a giunti drenanti, con pendenza dell’1%, sopra la copertura piana esistente e mediante interposizione di isolante termico, in modo da limitare la dispersione termica.

Il Conto Termico

L'isolamento della copertura è l'intervento per cui abbiamo fatto da tramite con il GSE in modo da ottenere l'incentivo del Conto Termico 2.0.
La spesa complessiva per realizzare l'intervento era di 199132,92 euro. Il 40% dell'investimento necessario per sistemare la copertura è stato coperto dall'incentivo del Conto Termico.



logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.