I criteri ambientali per il servizio di illuminazione pubblica

on Lunedì, 07 Maggio 2018. Posted in Efficienza Energetica, Novità

Pubblicato in Gazzetta il Decreto sui CAM

I criteri ambientali per il servizio di illuminazione pubblica

Il Decreto del Ministero dell’Ambiente del 28 marzo 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Si tratta del Decreto che definisce  i Criteri Ambientali Minimi a cui le Pubbliche Amministrazioni  devono porre attenzione nelle procedure per l'affidamento del servizio di illuminazione pubblica (IP).

Il Decreto entrerà in vigore 120 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta, ovvero il prossimo 26 Agosto e fa parte del PAN-GPP.

Il PAN-GPP è il Piano d’Azione Nazionale per il Green Public Procurement, ovvero il piano di cui ti abbiamo parlato in un articolo precedente, che mira a diffondere anche tra le P.A. la cultura degli acquisti verdi nelle procedure dei bandi pubblici di gara.Il PAN-GPP è, infatti, anche inteso come Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della Pubblica Amministrazione.

Se le P.A. daranno il buon esempio, applicando i CAM nella misura prevista dal relativo decreto si innescherà un meccanismo di diffusione di una cultura green, ovvero si imparerà a prestare più attenzione all’intero ciclo di vita di un prodotto. Dietro ogni prodotto acquistato c’è, infatti, da considerare com’è stato prodotto, come va trasportato e anche come dev’essere manutenzionato e/o smaltito.

Per rispettare i CAM le Amministrazioni che vogliono procedere ad affidare il Servizio IP devono inserire nei documenti della procedura di affidamento, per qualunque importo e per l’intero valore delle gare, almeno le specifiche tecniche e le clausole contrattuali (criteri di base) e tenere conto dei criteri premianti.

I CAM descritti valgono per le P.A. che conducono in proprio, in tutto o in parte, le attività che fanno parte del servizio IP, e che non le affidano a terzi.

Nel servizio di illuminazione pubblica, IP, sono compresi:

  • la gestione degli impianti di illuminazione ( conduzione , manutenzione ordinaria e straordinaria conservativa , la verifica periodica con cadenza prestabilita)
  • la fornitura di energia elettrica
  • un censimento
  • la definizione di un progetto definitivo e di uno esecutivo degli interventi di riqualificazione dell’impianto di illuminazione pubblica
  • altre attività che riguardano la conduzione o la manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica
  • la gestione degli impianti di segnaletica luminosa

 Nel prossimo articolo ti racconteremo come avviene il monitoraggio dei CAM in Emilia Romagna.

Per gli aggiornamenti in tempo reale seguici sulla nostra pagina Facebook o su Twitter.


logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.