I chiarimenti dell'ENEA sugli interventi di risparmio energetico

on Mercoledì, 06 Maggio 2015. Posted in Efficienza Energetica

 I chiarimenti dell'ENEA sugli interventi di risparmio energetico

La Finanziaria 2015 ha prorogato per tutto il 2015 la detrazione del 65% per gli interventi di riqualificazione e risparmio energetico, estendendo tale beneficio all'acquisto di schermature solari e di impianti di climatizzazione invernale con dotazione di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

In aiuto a tutti gli utenti che vogliono beneficiare dell’econbonus, l'ENEA ha reso disponibili sul proprio sito i relativi “Vademecum per l'uso”, contenenti le caratteristiche tecniche e la documentazione richiesta per accedere alla detrazione.

Schermature Solari

Per quanto riguarda le schermature solari è importante ricordare che l’immobile su cui si effettua l'intervento deve essere regolarmente accatastato o in fase di accatastamento e deve essere in regola con eventuali tributi. Le schermature devono essere marcate CE, se questa è prevista, e devono rispettare specifiche linee guida indicate nel vademecum.  

La documentazione da inviare all'ENEA va trasmessa esclusivamente via web entro 90 giorni dalla fine dei lavori come da collaudo oppure da dichiarazione di conformità. La richiesta all'ENEA e le relative schede tecniche vanno conservate presso l'immobile di competenza dell'installazione.

Generatori di calore a biomassa

Anche per quanto riguarda i generatori di calore a biomassa gli immobili devono essere accastati o in attesa di accastamento e devono avere i tributi in ordine con i pagamenti. L'intervento deve consistere in una nuova installazione su un edificio esistente o una sostituzione totale o parziale del vecchio generatore. Tra le spese agevolabili sono incluse quelle di smontaggio, o dismissione, dell'impianto esistente e la fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche nonché delle opere idrauliche e murarie necessarie per la sostituzione dell'impianto termico esistente con un generatore di calore a biomassa.

Anche per i generatori di calore a biomassa la documentazione va inviata attraverso il web entro 90 giorni dalla fine dei lavori come da collaudo delle opere. I documenti da conservare, oltre alle schede tecniche e gli originali inviati all'ENEA, sono le asseverazioni redatte da un tecnico abilitato attestante la sussistenza dei requisiti tecnici contenuti in una tabella indicata nel vademecum.

 


logo

Gruppo EDEN | Via della Barca, 24/3 - 40133 Bologna
Tel. 051-7166459  051-0984590 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.